Amburgo

Lavoro in Germania

Offerte di lavoro, documenti e permessi per vivere e lavorare in Germania

berlino francoforte monaco monaco centro francoforte centro amburgo amburgo centro

Amburgo

Siamo sicuramente in una delle città più interessanti della Germania: una storia complessa e non sempre facile e un clima socio-culturale tra i più intriganti del paese.

Affascinante città, sulle sponde del fiume Elba e sede del più importante porto della Germania. E l'acqua è un elemento importante per questa città che è disegnata da una rete di canali piuttosto fissa oltre che essere abbracciata da due laghi artificiali. Conosciuta anche da Carlo Magno che qui edificò un battistero attorno a cui nacque un edificio per proteggere questa struttura. Questa vera e propria fortificazione, oltre a servire come difesa dalle invasioni fu anche quella che diede il nome alla città. La storia di Amburgo la vede anche diventare sede vescovile, poco prima di essere distrutta da un'invasione vichinga. E le distruzioni sembrano essere una delle disavventure purtroppo familiari per questa città che venne anche incendiata dal re polacco Mieszko II. Un avvenimento importante per la città fu quello che ebbe per protagonista Federico Barbarossa che la dichiarò Città Libera Imperiale, dandole così alcuni vantaggi doganali e, quindi, commerciali.

La complessa storia di Amburgo continua anche con l'annessione alla Francia e successive invasioni da parte di imperi come quello Russo, Svedese e Prussiano. Sono comunque questi i secoli che videro anche la maggior crescita demografica della città oltre che della sua importanza commerciale. Ma le disavventure non erano finite, anzi. Fu proprio nella metà dell'800 che una gran parte della parte antica della città venne distrutta da quello che fu chiamato il Grande Incendio e che costò una ricostruzione durata oltre quarant'anni. Tutto ciò temprò la fibra della città che crebbe ulteriormente dal punto di vista commerciale grazie anche alla nascita di molte compagnie di trasporti transatlantici che ne fecero un porto di importanza fondamentale. E il porto resterà sempre, nel bene e nel male, il fulcro economico ma anche sociale della città.

Arriviamo agli anni del secondo conflitto mondiale che portarono ulteriori distruzioni a questa città. Resta tragicamente famosa la notte del 28 luglio 1943 quando la città venne letteralmente investita da una vera e propria tempesta di fuoco che causò la morte di circa 50000 persone. Si giunge ai tempi della Famosa Cortina di Ferro e il destino della città rimane difficile e capace di lasciare ferite profonde. La divisone tra est e ovest indebolì ulteriormente la forza commerciale di Amburgo che dovette, come se non bastasse, affrontare anche una terribile inondazione nel 1962.

Fu la riunificazione e l'annessione all'Unione Europea di alcuni dati baltici che ridiedero spinta al porto e alle sue ambizioni commerciali. Porto che continua ad essere una delle maggiori fonti di occupazione lavorativa, insieme all'industria dei media dell'information technology: qui hanno sede le filiali tedesche di molte grandi imprese del settore. Oltre ad industrie per la produzione di acciaio, uno dei fiori all'occhiello di Amburgo, anche per le ricadute economiche e lavorative, è il DESY importantissimo centro di ricerca sulla fisica delle particelle. Si tratta di uno dei centri di ricerca più importanti al mondo.

Amburgo sta diventando anche una importante meta turistica, grazie alle sue strutture recettive ma anche grazie alla sua vivacità culturale, al verde e ai corsi d'acqua che l'attraversano e che le hanno valso il soprannome di Venezia del nord. La città ha anche ricevuto, nel 2011, il lusinghiero riconoscimento di Città europea dell'ambiente. Da vedere c'è moltissimo a partire dalla zona pedonale del centro città, chiamata Collonanden, la chiesa di San Michele che è divenuta forse il simbolo della città. Da non perdere il mercato del pesce e una visita alla Speicherstadt, una sorta di città magazzino. Consigliamo di consultare il sito www.hamburg.de per avere dettagliate informazioni su questa intrigante città. Si tratta di un sito molto ben fatto, sia in tedesco sia in inglese.
Celeberrimo è diventato il quartiere St Pauli, il quartiere a luci rosse con la sua famosa Reeperbahn. La storia di Amburgo è fatta anche di una fama di città estremamente disinvolta, forse anche in linea con la sua natura di città portuale.


amburgo